una Via per la Libertà

l’Anima è Fragile,

richiede ascolto continuo e profonde attenzioni, e chiede guarigione, Cura, Libertà, ad ogni costo.

più scappi da Lei più trova i modi più creativi per riportarti a Lei.

l’indifferenza a Lei è la peggiore delle violenze, perché essa scalpita per essere vista e nutrita.
l’indifferenza a Lei è la Violenza che si presenta nella tua vita sotto forma di incidenti, litigi, rabbie, relazioni tossiche.

se osservi questo allora puoi intuire la magia della Vita,

puoi intuire che la Fragilità è Forza,
una Forza che affonda le sue radici nelle leggi biologiche della Vita.
una Forza che dal Corpo, dalla materia, comincia a manifestare la volontà dello Spirito.
Spirito che è manifesto, ovunque, nel tutto..

e quando vedi la magia nella matematica dell’1+1, allora puoi cominciare a comprendere perché..
tutto è Uno. perché la magia, come lo Spirito, è sempre davanti ai nostri occhi, sta a noi sintonizzarci sulla frequenza giusta per poterla vedere..

allora puoi cominciare a riflettere e a vedere tutto, nella Vita, come uno specchio di ciò che è dentro di te,
allora puoi cominciare a vedere come gli avvenimenti della giornata ti stiano parlando, ti stiano suggerendo di prestare attenzione, ti stiano dicendo di mollare, di cambiare strada..
“non lo vedi che così è troppo faticoso? che così ti fai male? che questa strada ti stanca e ti porta alla depressione? chi o che cosa stai aspettando per cambiare qualcosa? guarda che se non mi capisci con le buone te lo farò capire meglio ..! ”

allora fermati.. respira.. chiudi gli occhi e guarda bene dentro.. ascolta il corpo..

o c’è invece attorno a te bellezza, creatività, serenità, direzione, realizzazione?
se nella tua giornata incontri più che altro sorrisi, Pace, persone veramente realizzate che si danno con gioia e le cui azioni ed opere sono ispirazione per le altre.. beh allora continua così; la Vita ti sorride; sei nella tua strada, ben bilanciato fra ascolto interiore e realizzazione esteriore, puoi camminare passi sicuri, la tua Opera si sta realizzando.

quando vedi la vita in questi termini puoi cominciare a vedere come più ti avvicini a ciò che ti nutre nel profondo, più la Vita comincia a sembrare un Gioco,

un Gioco Sacro, con delle regole ben precise che son scritte nel libro stesso della Natura,

quel libro nascosto che parla la lingua dei mistici
quel libro Divino che si legge nell’estasi delle danze e dei canti tribali come nello Studio e nelle discussioni fra saggi su Dio.

quando ti svegli a questo, allora puoi cominciare a crearti la tua cassetta degli attrezzi,
e ad operare come “Mago” nella Vita.
non per dimostrare, non per essere visto, non per avere il potere di influenzare e di stupire gli altri,

ma per stupire “te stesso” facendoti stupire dalla magia della Vita,

per rinascere ogni giorno potendo guardare alla Vita con gli occhi del bambino, pieni di meraviglia,
con la Forza dell’adulto, nella stabilità e nella direzione,
con la Saggezza dell’anziano, nella calma e nella contemplazione;
per fare della tua Vita la tua più bella creazione, l’Opera..
quella che la tua anima è venuta a compiere su questo pianeta.

Buon Cammino

Alberto Stoppa – Uomo Medicina
Pachamama Olistica
Camminando insieme nel fare Anima

Ritorno alla Terra

la cultura del Padre Cielo ha prodotto uomini sradicati dalla Terra, dalla Madre, dal femminile

come un albero che volesse comunicare col vento e che volesse dare i suoi frutti senza il sostegno ed il nutrimento della Terra,
l’uomo è stato abituato a chiedere al Cielo, a pregare il Cielo, vedendo spesso disattese le sue preghiere, vedendo così la sua Fede svanire.

è possibile che un talento innato, una  Grande Volontà o che una Fede Ardita possano fare comunicare questi mondi, ma non è facile,

l’uomo nato e cresciuto nella società del consumo, violentato di immagini e di simboli che non educano e non coltivano al Sè, che non aprono al sentire ma che in realtà agiscono su di lui e da dentro di lui per distrarlo, sradicato dal suo centro e dalla connessione con la Madre, è molto difficile possa concentrarsi profondamente in preghiera, connettersi col Divino, e dialogare con Lui.

Dimentichi dell’essere parte del Mondo come le cellule del proprio corpo, vagano gli uomini alla ricerca di un Senso, di una Verità, che è già dentro di loro, ma che non vedono, non sentono, non Vivono.. perché continuamente distratti..

Eppure.. la Verità è già li..

soffia vie le nebbie che offuscano la tua mente!!
dimenticati di chi sei stato e di come ti vedono gli altri!!
guarda bene oltre il giudizio che hai di Te e permettiti di Viverti come fossi nuovo..
sii Nuovo!!  ogni giorno ..
Vai in montagna.. in collina.. in un prato.. lontano dai rumori e dalle basse frequenze delle città..
Togliti le scarpe che ti isolano dalla terra.. e scalzo.. coi piedi nudi, sporcati!!
senti il fango e l’erba sotto i piedi, senti il respiro ed il battito della Terra che pulsa d’amore per te e che ti invita a liberarti dei tuoi pesi, delle tue angosce..
tutto l’Universo ti vuole libero!!
cammina allora, scalzo.. ascolta il vento accarezzare gli alberi ed il fruscio delle foglie pulire i tuoi pensieri, ascolta il canto degli uccelli e carpisci gli Alti messaggi d’amore che il cielo ti sta mandando..

cogli ogni respiro sentendo la Gratitudine e permetti ai tuoi occhi di lacrimare quelle fatiche, quei dolori che ti hanno accompagnato per tanto tempo e ad alta voce esclama “Grazie.. ora non ho più bisogno di voi.. ora vado avanti.. nella Semplicità.. nella Pace.. nell’Amore”
e vai avanti..

Senti l’abbondanza del Creato e riconosci la tua Essenza Divina, senti ogni cellula del tuo corpo brillare di luce e di rinnovata energia.. Questo è il cammino..

non devi più credere in niente che non arrivi dalla tua esperienza, nessuno ti può più dire chi sei e che cosa devi fare..

sei Libero di essere ciò che Sei, di Vivere come Senti, di emozionarti, di Creare la tua Realtà.

Buona Rinascita !

Alberto S. – Uomo medicina
Pachamama Olistica
Camminando insieme nel Fare Anima

Il Cerchio Sacro

una notte stellata
una brezza tiepida che sfiora la pelle
il fuoco acceso e le sue fiamme danzanti
i volti dei fratelli attorno al cerchio appena illuminati
una chitarra che arpeggia mistiche sonorità
il canto di una sorella che come una freccia ben schioccata arriva dritta al cuore
una ferita che diventa un varco
per permettere alla luce di entrare..
l’energia sale
qualche occhio comincia a lacrimare
qualche cuore comincia a ridere
l’uomo con le piume in testa, silenzioso e maestro,
soave e determinato, regala un profumo al cerchio.
un altro gli chiede un rapè, egli acconsente..
un soffio di Cura, un soffio di Luce,
e il Cerchio si colora di Presenza.
un arcobaleno di Pace e di Gioia attraversa le Anime,
la mente si allinea all’ascolto,
il corpo si libera delle tensioni e delle antiche memorie..
una rana gracida,
una ghiandaia garrisce..
il fuoco sibila..
una coppia si alza e gli offre del cioccolato..
altri dei semi, altri del miele..
e il fuoco scoppietta,
chi lo intende gli fa un inchino,
il fuoco sorride.
e con lui la Madre..
un bicchier d’acqua
di mano in mano, fa il giro del cerchio.
un attimo sospeso dal tempo
un profondo silenzio
una visione
la comprensione dell’eterno
e dell’istante
un attimo che riempie il tutto
Gratitudine

Alberto Stoppa
Associazione Pachamama
camminando insieme nel Fare Anima